scroll

Shopify vs WordPress: qual è meglio per strutturare il tuo negozio online?

Watch Video
Shopify vs WordPress

Si stima che le vendite al dettaglio di e-commerce raggiungeranno poco meno di $ 5 trilioni entro il 2021, così come è attualmente meno complicato che mai sviluppare il tuo negozio online grazie a sistemi come Shopify e WordPress.

Shopify è una piattaforma di e-commerce specializzata che ti aiuta a creare il tuo negozio online. Ospita il tuo sito per te e ti offre anche tutti gli strumenti di cui hai bisogno. D’altra parte, WordPress è una piattaforma open source. Devi tenere il tuo sito e configurare plugin come WooCommerce per strumenti di e-commerce.

Entrambi sono giganti nella struttura di Internet, tuttavia soddisfano esigenze molto diverse. Siamo di seguito per aiutarti a scegliere quale è giusto per te: Shopify o WordPress.

Abbiamo ricercato e valutato in modo indipendente molti sistemi, inclusi questi 2, e attualmente siamo anche nella posizione eccellente per condividere le nostre ricerche con te – guarda come sono state accumulate queste piattaforme nel nostro studio di ricerca elencato di seguito:

Alla fine di questa panoramica, riconoscerai quali sono le distinzioni significative, oltre ad avere un’idea chiara del fatto che Shopify o WordPress siano i migliori per te.

  • Qual è la differenza tra Shopify e WordPress?
  • Shopify vs WordPress: pro e contro
  • Quanto sono facili da utilizzare?
  • Qual è il tempo di compilazione con Shopify e WordPress?
  • Modelli di design e stile
  • Strumenti di e-commerce e anche funzioni
  • Scelte di rimborso e commissioni di affare
  • Qual è molto meglio per la SEO?
  • Esiste una manutenzione in corso?
  • Assistenza e supporto al cliente
  • Quanto costano?
  • Shopify vs WordPress: idee finali
  • Shopify vs WordPress: domande frequenti

Qual è la differenza tra Shopify e anche WordPress?

Shopify è quello che viene definito un “costruttore di siti Internet per la casa”. Quindi, per riconoscere cos’è Shopify, inizialmente dobbiamo sapere cos’è un appaltatore di siti web.

Un appaltatore di siti web è un dispositivo online che aiuta le persone con conoscenze tecniche limitate o inesistenti a sviluppare il proprio sito web. Quindi pagano una piccola commissione ogni mese alla piattaforma del contraente per la costruzione di siti Web per mantenere il loro sito Web attivo.

Shopify è sviluppato in particolare per l’e-commerce, quindi è sempre usato per creare negozi su Internet (al contrario di blog o curriculum online).

WordPress è un po ‘diverso. È disponibile in 2 tipi: WordPress.com e WordPress.org.

WordPress.com è un sistema di blogging che funziona in modo simile a un costruttore di siti web, permettendoti di creare rapidamente il tuo sito personale. WordPress.org è un’applicazione software self-hosted, così come tecnicamente avanzata.

Puoi sviluppare quasi ogni tipo di sito Internet con WordPress.org, composto da negozi in linea, quindi è questa versione di WordPress che contrasteremo con Shopify.

Incredibilmente, WordPress.org è la forza dietro quasi un terzo di tutti i siti su Internet. D’altra parte, hai Shopify, una piattaforma di e-commerce di fama mondiale utilizzata da importanti aziende e celebrità allo stesso modo e che alimenta oltre 600.000 negozi online in totale.

Shopify è fatto per aiutare le persone ad avviare i propri negozi online, suggerendo che ha tutti i dispositivi di cui puoi aver bisogno proprio a portata di mano. A differenza di Shopify, WordPress non è affermato per l’e-commerce, ma ci sono alcuni fantastici plugin che puoi impostare per iniziare a vendere online: consigliamo il plugin WooCommerce per trasformare il tuo sito Web WordPress in un negozio su Internet.

Per creare un negozio con Shopify, tutto ciò che devi fare è sviluppare un account, scegliere uno stile, includere i tuoi prodotti e poi partire. D’altra parte, WordPress richiede un po ‘più di tempo. Devi prima scoprire l’hold (consigliamo Bluehost), quindi impostare stili e plugin per iniziare e anche personalizzare il tuo sito web.

WordPress Pro WordPress Contro

Più potente e anche flessibile di Shopify, consentendo la modifica completa Il suo nuovo editor, “Gutenberg”, lo rende leggermente meno complicato da usare Esiste una quantità significativa di fonti utili online, sia da forum di utenti che sviluppatori esperti Avrai bisogno di un livello decente di conoscenza tecnica per utilizzare il sistema Può diventare molto costoso, molto rapidamente
Sicuramente richiederai risorse come host (consigliamo Bluehost), sicurezza e un dominio

Quanto sono facili da utilizzare?

La codifica è la più grande differenza quando si tratta di Shopify rispetto a WordPress. Con Shopify, puoi creare e personalizzare il tuo negozio online senza dover riconoscere una singola riga di codice.

Inizierai informando Shopify un po’ sulla tua impostazione attuale, se offri già online o faccia a faccia e, in tal caso, qual è il tuo reddito attuale.

Da qui, entrerai nella dashboard di Shopify. Pensa a questa come la tua sala di controllo, dove puoi occuparti di tutto ciò che ha a che fare con il tuo negozio online. Ci sono anche motivazioni e idee per aiutarti a capire esattamente come e anche da dove iniziare.

Anche l’aggiunta di prodotti è molto semplice. Puoi aggiungerli singolarmente, caricando le foto degli articoli e aggiungendo riepiloghi, prezzi e versioni, o all’ingrosso, importando un file CSV esistente con tutte le informazioni sugli articoli.

L’interfaccia utente assomiglia a un documento word, quindi non dovresti rimanere bloccato nell’immissione di alcun tipo di dettaglio. Così come anche se lo fai, c’è sempre il supporto a portata di mano.

WordPress è un molto più complicato. Per cominciare, dovrai capire esattamente come programmare, anche se è solo a un livello fondamentale, per utilizzare la piattaforma.

Inoltre, normalmente non è stabilito per offrire online, quindi dovrai sicuramente installare un plug-in per preparare il tuo sito e-commerce.

Ci sono molti plugin di e-commerce là fuori, come WooCommerce, Ecwid e BigCommerce, quindi è importante dedicare del tempo a controllarli prima di scegliere quale utilizzare.

Come Shopify, WordPress ha il proprio pannello di controllo centrale in cui puoi gestire il tuo sito Internet. Poiché WordPress è un sistema così vasto, può diventare un po’ frustrante in quanto ci sono semplicemente molti dispositivi e anche opzioni. È abbastanza semplice produrre contenuti e anche aggiungere prodotti, tuttavia quando si tratta di personalizzare l’aspetto del tuo sito, i punti possono diventare un po’ complicati.

La soluzione migliore è passare molto tempo a scoprire tutti i trucchi della professione di WordPress o pagare per uno sviluppatore che ti aiuti, anche se possono addebitare costi strabilianti.

Shopify vs WordPress: riduzione dell’utilizzo

Shopify è senza dubbio la piattaforma meno complicata da usare. A differenza di WordPress, non è necessario avere una comprensione del codice, né è necessario installare un’applicazione software aggiuntiva che ti consenta di commercializzare online. Con Shopify, tutti gli attributi di e-commerce necessari sono integrati.

Qual è il tempo di compilazione con Shopify e WordPress?

Il tempo di costruzione è direttamente collegato alla riduzione dell’utilizzo. Normalmente, più semplice è una piattaforma da utilizzare, più veloce sarà sicuramente per te da configurare. Shopify è senza dubbio la scelta più rapida quando si sviluppa un negozio online. È un costruttore di siti web appositamente sviluppato per aiutarti a creare un sito di e-commerce.

Shopify non è appropriato se non vuoi offrire servizi online. Quindi, se hai solo bisogno di un normale sito individuale o aziendale, allora qualcosa come Wix o Squarespace è molto meglio abbinato.

Dai un’occhiata più in dettaglio a Wix. Oppure, guarda come Squarespace può aiutarti nella nostra approfondita revisione di Squarespace. WordPress ti offre l’opportunità di sviluppare siti di e-commerce e non di e-commerce. Tuttavia, il tempo stabilito è più lungo per due fattori principali:

Per cominciare, WordPress è ancora più tecnologico e per questo motivo più difficile da capire. Inoltre, devi installare plug-in di e-commerce extra se vuoi costruire un negozio su Internet.

In secondo luogo, devi stabilire cose come l’hosting web e anche un nome di dominio separatamente.

Ottimo da riconoscere …
Bluehost è il nostro principale fornitore di organizzazione. Fornisce piani di partecipazione sia per WordPress che per WooCommerce, con tariffe a partire da soli $ 2,95 / mese. Basandosi sul piano selezionato, verrà fornito con grandi offerte di funzioni utili, come la configurazione di WordPress con un clic, un nome di dominio gratuito e un certificato SSL, nonché l’installazione automatica di WooCommerce. Questo rende la procedura di configurazione molto più veloce e più semplice, facendoti risparmiare tempo per sviluppare e progettare anche il tuo negozio WordPress.

Shopify vs WordPress: Costruisci in poco tempo
Dato che la praticità d’uso ha un’influenza diretta sul tempo di costruzione, Shopify è l’opzione più rapida. Ancora una volta, tutto ciò di cui hai bisogno è integrato, il che ti consente di risparmiare tempo o spendere la scelta del plug-in di e-commerce da utilizzare su WordPress, oltre a capire l’organizzazione e la sicurezza.

Layout così come Motif

I layout (generalmente descritti come stili) sono il formato di base del tuo sito. Pensare di loro come uno stile PowerPoint, in cui si seleziona solo l’aspetto delle diapositive prima di includere il contenuto.

Shopify ha più di 70 motivi tra cui scegliere.
10 di questi motivi sono gratuiti, mentre i vari altri 60+ iniziano con $ 140. Sembra alto, tuttavia è un investimento finanziario una tantum che aiuta a dare vita al tuo sito Internet.
In particolare, questi sono tutti ricettivi per dispositivi mobili, il che significa che il layout del tuo sito web si adatterà sicuramente automaticamente per adattarsi a schermi di dimensioni diverse quando le persone effettuano ricerche sul proprio cellulare o tablet.
Quando si tratta di selezione, WordPress influisce su Shopify. WordPress offre oltre 1.000 motivi, solo per l’e-commerce!

Ci sono anche molti altri stili forniti dai plugin o realizzati da designer di terze parti.
Inevitabilmente, con una gamma così ampia tra cui scegliere, alcuni temi WordPress sono di gran lunga migliori di altri. Non tutti sono ricettivi ai dispositivi mobili, così come quelli non realizzati da WordPress stesso potrebbero non adattarsi con il sistema quando gli aggiornamenti vengono eseguiti.
Per questo motivo, consigliamo di utilizzare uno dei motivi di e-commerce di WordPress. Sarai anche in grado di personalizzarli in base ai contenuti web del tuo piacimento. Se hai una solida esperienza di codifica, il controllo sull’estetica del tuo sito è praticamente infinito.

Shopify vs WordPress: modelli e stili – Vincitore

In definitiva, Shopify rispetto agli stili di WordPress dipende dal fatto che tu voglia semplicità o modifica. I motivi di Shopify sono reattivi e anche fuori dagli schemi, ma c’è una scelta limitata e possono essere modificati. Gli stili di WordPress differiscono per la massima qualità, tuttavia puoi personalizzare ogni piccola cosa. Per noi è un pareggio.

Strumenti di e-commerce e anche qualità

Strumenti e funzionalità sono la base di un sito di e-commerce. Sono ciò che ti aiuta a commercializzare e anche a vendere i tuoi articoli.
Shopify ha i suoi strumenti di e-commerce interni da utilizzare, mentre WordPress dipende dagli e-commerce inclusi forniti da plugin di terze parti.

Funzioni di Shopify
Shopify ti consente di offrire una quantità illimitata di prodotti su qualsiasi tipo di piano tariffario. Puoi anche commercializzare sia articoli fisici che download elettronici.
Tutti i principali dispositivi pubblicitari e di marketing, consegna, magazzino e anche logici sono integrati, con variazioni alternative o più avanzate di ciascuno utilizzato nel negozio di applicazioni di Shopify a un costo aggiuntivo.
Shopify ha numerose funzionalità di e-commerce. Analizzeremo quelli principali e anche perché sono così importanti:
Recupero del carrello abbandonato: imposta il tuo sito per inviare suggerimenti via e-mail ai clienti che lasciano il tuo sito web con i prodotti nel carrello prima di dare un’occhiata.
Codici di sconto: sviluppa codici univoci che i clienti possono utilizzare alla cassa per ottenere uno sconto. Questi sono anche ottimi da utilizzare nell’email marketing.
Integrazione multicanale: non limitarti al tuo sito Internet, ma commercializza direttamente attraverso importanti sistemi di social network e mercati mondiali, come Facebook e anche Amazon.

Funzionalità di WordPress

Per chiarire, WordPress non ha alcuna funzionalità di e-commerce per cominciare. Questi devono essere inclusi utilizzando plugin di terze parti.
Poiché ogni plug-in utilizza molte varie funzionalità di e-commerce, è impossibile dire cosa potrebbe avere il tuo particolare sito Internet. Per offrirti un assaggio di ciò che potresti anticipare, però, di seguito è quello che due dei plugin più importanti – WooCommerce ed Ecwid – si occupano:
Vendi prodotti illimitati, sia fisici che elettronici
Scelta di blog integrata
Recensioni e punteggi dei prodotti
Sistema di smistamento e filtraggio dei prodotti
Checkout degli ospiti
Salva i prodotti preferiti
Calcolatore di spedizione
Traduzione multilingue

Shopify vs WordPress: attrezzature e funzionalità per l’e-commerce – Vincitore

WordPress batte Shopify solo per i dispositivi e anche per gli attributi. Puoi cercare un plug-in che segua tutte le caselle che stai cercando di trovare e installarlo. Detto questo, combatterai per trovare molto che non puoi fare con Shopify: quasi tutto l’immaginabile è coperto da un dispositivo o un’applicazione

Opzioni di rimborso e anche commissioni di acquisto

Il modo esatto in cui accetti gli accordi potrebbe essere la distinzione tra fare una vendita o altro. È essenziale fornire ai tuoi clienti una delle scelte preferite.
Shopify sostiene più di 100 diversi gateway di pagamento, costituiti da i migliori come: PayPal, Stripe, Square, Amazon Pay e Apple Pay.

Ha anche il proprio ingresso di pagamento – Shopify Rimborsi – che può elaborare gli ordini nella maggior parte delle valute principali.
Il vantaggio di scegliere Shopify Payments è che non ti verrà addebitato alcun costo aggiuntivo.
Con gli altri gateway di pagamento, puoi anticipare addebiti compresi tra lo 0,5% e il 2% per affare, a seconda della strategia di prezzi di Shopify a cui aderisci.
Simile alle sue funzioni di e-commerce, le scelte di pagamento di WordPress vengono fornite tramite i suoi plugin. WooCommerce, Ecwid e anche WP eCommerce coprono tutti i gateway più significativi.

Shopify vs WordPress: opzioni di rimborso e anche costi delle trattative – Vincitore

È un collegamento aggiuntivo, questa volta per opzioni di regolamento e costi di acquisto. Sebbene Shopify sia il migliore per quanto riguarda le alternative di pagamento, dovrai sicuramente sostenere costi aggiuntivi se utilizzi qualcosa di diverso da Shopify Rimborsi. Nessuno dei plugin di WordPress può abbinare Shopify per le opzioni di rimborso, tuttavia non ci sono costi aggiuntivi.

Qual è molto meglio per la SEO?

SEO è la procedura per aumentare l’esposizione del tuo sito web sui motori di ricerca Internet, come Google e anche Bing, modificandone alcuni elementi.

Shopify ti consente di farlo in diversi modi, inclusi titoli specifici e anche riepiloghi che vengono visualizzati nei risultati del motore di ricerca per ogni sito Web (metadati) e personalizzare i tuoi collegamenti e la struttura del sito Web in modo che sia meno complicato per il motore di ricerca online. comprendere o “strisciare”.

Ci sono anche un intero numero di vari altri fantastici attributi di ottimizzazione dei motori di ricerca, ma non subiremo rallentamenti. Invece, vai alla testimonianza di Shopify SEO per un’analisi completa di ciò che puoi e non puoi fare per ottimizzare il tuo sito.

L’ottimizzazione dei motori di ricerca di WordPress, non sarai sorpreso di apprendere, viene eseguita tramite plugin esterni. Il plug-in WordPress per l’ottimizzazione dei motori di ricerca più importante è Yoast, che può essere utilizzato gratuitamente o per $ 69 per ottenere le sue sofisticate funzioni.

Shopify vs WordPress: ottimizzazione per i motori di ricerca – Vincitore

Un’altra opzione, un’altra vittoria per Shopify, con i suoi dispositivi SEO. Non solo la maggior parte delle sue funzionalità SEO è integrata, ma puoi anche installare applicazioni specifiche per l’ottimizzazione dei motori di ricerca se desideri fare qualcosa di più avanzato. C’è un’idea comune che gli appaltatori del sito si comportano male per l’ottimizzazione dei motori di ricerca, tuttavia Shopify elimina assolutamente questo malinteso.

Sia Shopify che WordPress eseguiranno sicuramente i propri aggiornamenti regolari. Durante l’utilizzo di Shopify ciò avverrà immediatamente e non ti influenzerà minimamente. Tuttavia è qualcosa che potresti dover guardare con WordPress. I principali programmi software, temi e plug-in di WordPress possono essere aggiornati in momenti diversi e, inoltre, se non stai utilizzando un motivo o un plug-in creato da WordPress stesso, potresti sbagliare i punti.

Pensa a questo come pagare le tue spese. Se rimani in un alloggio affittato e hai anche le bollette, non devi stressarti per la spesa specifica di ciascuna utenza. Tuttavia, i costi possono diventare più difficili da gestire se è necessario calcolare individualmente l’acqua, il riscaldamento domestico e l’elettricità.

Per evitare problemi, ti consigliamo di avvalerti di una holding che si prende cura degli aggiornamenti per te. Bluehost è arrivato in cima al nostro studio di ricerca sull’organizzazione per i siti Web WordPress, offrendo installazioni con un clic e aggiornamenti giornalieri automatizzati.

Lo stesso richiede la sicurezza del tuo sito web. Con Shopify, ottieni una certificazione SSL inclusa in ogni strategia che salvaguarda te e anche le informazioni sui visitatori del tuo sito. Questa è ancora un’altra cosa che dovrai sicuramente studiare e anche spendere separatamente con WordPress.

Shopify vs WordPress: manutenzione e sicurezza in corso – Vincitore

Shopify mantiene la sua importanza su WordPress, vincendo il periodico round di manutenzione. Sia Shopify che WordPress stanno entrambi cercando di rendere la loro piattaforma eccellente, quindi gli aggiornamenti non sono prevenibili: la distinzione è che devi tenere il passo con gli aggiornamenti di WordPress, mentre Shopify non richiede una prenotazione.

Assistenza clienti e assistenza

L’aiuto dei consumatori di Shopify non è secondo a nessuno. Puoi ottenere assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7 in una varietà di metodi, tra cui telefono, e-mail, chat dal vivo e tramite il servizio di assistenza in loco di Shopify.
In aggiunta a ciò, i clienti del piano Shopify avranno anche accesso al proprio responsabile del successo del venditore, che è responsabile di fornirti un supporto costante.

WordPress è diverso perché non c’è assistenza diretta. Ci sono solo fonti, come i forum online, che forniscono assistenza.
Come sappiamo, WordPress è una piattaforma molto più tecnica e, come tale, non si aspetta che i suoi utenti richiedano la loro mano. Allo stesso modo è gratuito, quindi non stai pagando per ottenere un servizio di alta qualità.
proprio qui c’è una grande quantità di informazioni online su WordPress, tuttavia dovrai setacciare alcune “ notizie false ” per scoprire le cose effettivamente utili.

Shopify vs WordPress: Guida e assistenza clienti – Vincitore

Shopify prende piacevolmente l’aiuto e anche il gruppo di assistenza. Potrebbe non esserci il livello di dettagli online che c’è su WordPress, ma non c’è alternativa all’aiuto individuale e specializzato. L’enorme numero di metodi con cui puoi parlare Shopify per assistenza ne fanno il vincitore evidente.

Quanto costano?

Il prezzo è uno degli aspetti più essenziali quando si sceglie di acquistare qualsiasi cosa, così come decidere tra Shopify e anche WordPress non è diverso. Shopify offre una prova totalmente gratuita di 14 giorni e 3 strategie principali, insieme a Shopify Lite (che ti consente di creare un negozio Facebook) e Shopify Plus (una strategia a livello aziendale venduta su preventivo su base preventivo).
Il 99% di voi molto probabilmente sarà l’ideale con uno dei tre piani principali, per assicurarci che sia quello che discuteremo. Di seguito elencati, puoi vedere una ripartizione dei costi, insieme ai risparmi sui costi che puoi ottenere su ciascuno se ti dedichi a un periodo più lungo:

Il 10% o il 20% potrebbe non sembrare un ottimo affare, ma questi risparmi finanziari possono accumularsi in tempi brevi. Ad esempio, se ti iscrivi al piano Shopify avanzato, risparmieresti $ 358,80 iscrivendoti con un anno di anticipo e anche $ 1.435,20 registrandoti con 2 anni di anticipo. Questa è una conservazione molto facile per le aziende se vanno d’accordo con Shopify e hanno anche un servizio costante. Un po’ di preparazione in avanti può implicare una significativa conservazione.

Molti piccoli venditori troveranno sicuramente Shopify Fondamentale perfettamente ampio. Riceverai l’accessibilità a tutti gli stili, utilizzerai lo stesso editor, riceverai supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e avrai anche la maggior parte delle funzioni di e-commerce.
Il vantaggio dell’aggiornamento alla strategia di Shopify è che, oltre a tutto ciò, avrai uno strumento di copertura dettagliato e il recupero del carrello abbandonato. Due enormi ricompense per qualsiasi tipo di azienda. Il piano Advanced Shopify ancora una volta fa un’azione ancora di più, consentendoti una copertura sofisticata e anche la spedizione in tempo reale.

Per noi, il piano Shopify a $ 79 / mese è il valore più efficace per contanti. Il recupero del carrello abbandonato di per sé può agevolmente aiutarti a recuperare la differenza di $ 50 nelle spese di aggiornamento ogni mese. WordPress d’altra parte è totalmente gratuito da usare. Non lasciarti ingannare, tuttavia, è tutt’altro che gratuito una volta che ti alzi e corri. Proprio qui puoi vedere esattamente quanto ti costerà stabilire tutto, e quanto “totalmente gratuito” possa rapidamente diventare qualche centinaio di dollari.
A vantaggio, il plug-in WooCommerce di WordPress è gratuito. Ecwid ha anche una strategia gratuita, ma puoi vendere solo articoli illimitati con Ecwid Unlimited, che ti fa tornare $ 99 / mese.

Un modo eccellente di pensare a Shopify vs WordPress per quanto riguarda i prezzi è tramite gli pacchetti.
Shopify è il pacchetto completo che all’inizio sembra molto più costoso, ma una volta che sei lì, tutto ciò di cui hai bisogno è composto. WordPress è originariamente la scelta più economica, finché non riconosci che devi pagare per ogni piccola cosa, dal cibo e dalle bevande, ai lettini sulla spiaggia.

Shopify vs WordPress: spesa – Vincitore

Sebbene WordPress sia tecnicamente gratuito, Shopify è molto più economico in generale. I piani variano da $ 29 / mese a $ 299 / mese e includono anche tutto ciò di cui hai bisogno. WordPress è gratuito, ma dovrai sborsare per hosting, stili e plug-in tutti individualmente.

Shopify vs WordPress: idee finali

Shopify è un costruttore di case di e-commerce preferito progettato esclusivamente per aiutare le persone a creare i propri negozi online. D’altra parte c’è WordPress, che ha bisogno di un plugin come WooCommerce per offrire online, ma ti dà la totale adattabilità sul tuo negozio. È un sistema potente, soprattutto se hai qualche competenza tecnologica.

Shopify vs WordPress è una meravigliosa battaglia tra 2 pesi massimi della struttura di Internet.
Shopify è un appaltatore di siti web di e-commerce che ti consente di sviluppare un negozio online senza essere un maestro del codice.
Questo rende Shopify l’ideale per i principianti e per le start-up a corto di tempo, mentre WordPress richiede un po’ più di tempo e impegno per la configurazione. Riconoscere come programmare è un vantaggio che sblocca un miglior grado di modifica, rendendo WordPress ideale per venditori ambiziosi e tecnologici.

WordPress è totalmente gratuito, ma dovrai pagare per il possesso, oltre a qualsiasi motivo o plug-in premium che potresti voler utilizzare per il tuo negozio. Questo rende WordPress piuttosto difficile da allocare, poiché non ci sono tariffe fisse, ma indica che puoi controllare le tue spese. Shopify, nel frattempo, ha tre prezzi principali tra cui scegliere, a partire da $ 29 al mese.
Per riassumere tutte le posizioni che abbiamo esaminato, ecco una rapida tabella di riepilogo:

Suggeriamo Shopify se

Hai una conoscenza tecnica limitata e desideri creare il tuo negozio online. È molto facile tenere traccia del tuo budget poiché qualunque cosa dal tuo hosting e protezione, agli attributi extra, è costituita da una spesa mensile regolare.

Consigliamo WordPress se

Hai qualche tipo di esperienza nella programmazione o hai un piano di budget da spendere per l’aiuto di uno sviluppatore. Otterrai il controllo totale sulla personalizzazione del tuo sito web e avrai anche una varietà virtualmente infinita di alternative riguarda stili e plugin. Tuttavia, dovrai essere pronto a pagare molto per un sito di e-commerce di alto livello.

Quale scegli alla fine si riduce al tuo piano di spesa e al grado di abilità. Per noi, Shopify è il sistema totale di gran lunga migliore per i siti Internet di e-commerce. Hai tutto ciò di cui hai bisogno per essere efficace ed espandersi, tutto racchiuso in un unico pannello di controllo facile da usare.

Tuttavia, non saltare semplicemente a una decisione affrettata. Prova subito Shopify e WordPress gratuitamente e prendi una decisione. Il tuo negozio online è a pochi clic di distanza.